La valorizzazione degli scarti del settore agro-alirnentare rappresenta una sfida per l'ottenimento di nuovi prodotti ad elevato valore aggiunto tramite la realizzazione di una nuova filiera di produzione applicabile ai diversi settori, quali quello alimentare, cosmetico e fitoterapico. L'ISPA-CNR possiede specifica tecnologia di filtrazione a membrana, che permette di trattare acque di vegetazione (AV), scarti derivanti dalla molitura dell'olio di oliva. L'uso di questa tecnologia ha come scopo di ridurre il carico organico delle AV e di recuperare ipolifenoli a basso peso molecolare (come tirosolo, idrossitirosolo, verbascoside, ecc.). Alla fine del processo, l'acqua ottenuta potra essere scaricata nella fogna (nel rispetto delle normative nazionali e comunitarie), oppure, nel caso di un trasferimento del processo su scala industriale, potrà essere utilizzata per I'irrigazione. Le frazioni ottenute saranno stabilizzate e utilizzate per la formulazione di prodotti finali da utilizzare in molteplici applicazioni (cosmetiche, alimentari, mangimistiche, ecc ).