Questa è la storia di un sogno cominciato trent’anni fa. Michele, figlio di agricoltore, decide di metter su un vivaio su un piccolo terreno con una capannina in legno. Con il passare degli anni e l’acquisizione di nuovi terreni, l’azienda comincia ad espandersi, a ricevere appalti pubblici e ad affacciarsi sui mercati esteri. L’attività vivaistica è molto cambiata, mi racconta Cosimo, figlio di Michele: non è più necessario espandersi, ma puntare sulla qualità del prodotto, sull’assistenza al cliente, sulla resa estetica e sul marketing. Quella piccola  capannina ora si è trasformata in una grande serra in vetro, desiderio di Michele, uno spazio espositivo, ma anche un luogo in cui ritrovarsi e coinvolgere nuovi clienti attraverso corsi di formazione gratuiti per apprendere semplici nozioni per manutenere una fioriera o allestire un orto sul balcone. L’azienda ha saputo interpretare l’esposizione non solo per la vendita, ma per proporre idee creando sorpresa e curiosità, innovando nelle piccole cose! Le piante passano da terra ai bancali, il confort degli ambienti migliora, le piante sono ordinate con nomi e in base ai loro utilizzi. Il segreto è tenersi aggiornati, viaggiare e divertirsi, sorprendere.   www.vivailavermicocca.it