Questa che vi racconto è una particolare storia d’innovazione, un’innovazione che esula dal mondo  imprenditoriale per germogliare da una realtà associativa in quote totalmente rosa. Incontro Simona, presidente di SMYSLY, in un assolato pomeriggio barese e quel che segue è per me un giorno in cui ho avuto la possibilità di arricchirmi di Vita. La nostra storia inizia così … Simona vive una disabilità in famiglia e decide, nel corso dei suoi studi universitari, di approfondire questa tematica, la disabilità, rapportandola al proprio vissuto e quindi alla difficoltà di superare gli ostacoli esistenti per godere della visita in un museo: la sua tesi universitaria, pertanto, ha per oggetto la ‘accessibilità universale’, intesa come superamento delle barriere architettoniche e fruibilità dei beni museali attraverso l’utilizzo di tutti i sensi. Conseguita nel 2009 la laurea a Ferrara, nel 2010 Simona torna nella sua terra natia, in provincia di Bari, a Corato; e qui insieme a Linda e Cristina, prende corpo l’idea di applicare il progetto “disabilità museale” alla fruibilità del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, progetto che risulterà vincitore del bando PRINCIPI ATTIVI 2012. Oggi SMYSLY è un’associazione di promozione sociale, è Simona, Linda e Cristina, è tre Persone con  un cuore grandissimo. SMYSLY, tradotto dalla lingua ceca, significa ‘sensi’. E quello realizzato da queste tre giovani e intraprendenti ragazze è proprio un progetto multisensoriale la cui finalità è l’accessibilità universale, ovvero consentita a tutti, normodotati e diversamente abili, del Parco Nazionale dell’Alta Murgia. La multisensorialità, strumento scelto e adoperato per superare le barriere architettoniche, si realizza attraverso l’utilizzo della joelette e di tavole tattili con immagini a rilievo, targhette descrittive in large print e linguaggio braille. La joelette è una particolare carrozzella da ‘fuori strada’, le cui caratteristiche tecnico – costruttive le [...]
La Associazione Salento Bici Tours è l’unico tour operator in Puglia che si occupa di turismo sulle due ruote lente. L’inizitiva è nata nel 2011 ha sede nel Salento e grazie ai soci promotori amanti dello sport all’aria aperta,  ora si può visitare la Puglia utilizzando il mezzo ecologico delle due ruote e scoprire le bellezze sia della costa che dell’entroterra utilizzando circa cinquecento chilometri di strade immerse nella natura incontaminata e lontane dalle strade trafficate e pericolose. La Associane Salento Bici Tours si è specializzata sia nel turismo locale, per coloro che vogliono scoprire il proprio territorio utilizzando la bici sposando il movimento con   la scoperta delle ricchezze del territorio inteso come bellezze naturalistiche, ma anche con visite ad aziende che hanno investito nella produzione biologica, oppure per visitare botteghe di artigiani che hanno dato lustro alla salentinità nel mondo. La associazione, benché con pochi anni di vita, è stata capace di aver instaurato contatti anche a livello internazionale con tour operator esteri, garantendo l’arrivo nella nostra terra di gente che amante del viaggio in bicicletta, non avrebbero avuto l’occasione di farlo ed infatti  circa 100 stranieri hanno visitato il tacco d’Italia grazie a questa associazione. L’associazione Bici Tuor è anche altro. E’ anche ISLOWYOU dal 2014. Con tale denominazione l’associazione persegue altri progetti come: 1)      E’ “Centro di mobilità lenta del Sal Salento di mare e di pietra”, con varie sedi a Felline,  Lido Conchiglie; Seclì e Torre Suda, tutte località in provincia di Lecce. Con tale progetto la associazione gestisce sia le attività collegate prettamente alle biciclette, ma anche svolge attività ludiche per bambini e adulti; 2)      Bar Cycling Caffe nella sede di Lido Conchiglie dove gli amanti delle due biciclette si possono fermare a rinfrescarsi ma [...]
TYPUGLIA è un corto circuito tra arte della tipografia, cibo pugliese e design
TouranGo è il marketplace online per la prenotazione di esperienze turistiche locali da vivere in Salento e in Puglia. Il portale connette i Viaggiatori con Esperti Locali, rendendo facile e divertente scoprire e acquistare online esperienze di viaggio uniche, autentiche e personalizzate. Entrata dal 2013 a far parte dell’Associazione Nazionale Startup Turismo e Cultura,  TouranGo! fa incontrare micro offerte turistiche, ideate e guidate da locali, con i viaggiatori di tutto il mondo. Il Social Media Team diffuso nasce con il contributo dal basso, della gente che abita il Salento e la Puglia, da chi ha voglia di vivere  esperienze di viaggio a costo zero.  Il portale offre pacchetti turistici “fatti in casa” da esperti e professionisti locali, che accompagnano i viaggiatori in percorsi naturalistici, culturali e religiosi, o in momenti di condivisione diretta delle tradizioni locali come cene in case tipiche salentine o Photo Tour utili a scoprire i luoghi più nascosti. Il marketplace online consente di eliminare ogni costo di intermediazione, di risparmiare tempo e conoscere nuove persone con le quali condividere le stesse passioni.
Chiave di Volta è una cooperativa di giovani laertini accomunati da una grande passione per l’arte e dall’amore per la propria terra, passione che viene espressa nel settore dei beni culturali, del turismo, dell’artigianato e del design, in chiave del tutto innovativa e in continua evoluzione. Nel 2012 partecipa al bando regionale Principi Attivi e vince con il progetto dal nome “Brand in Lab: re-design di un’arte antica”. Da questa esperienza nasce il brand MYolica, attraverso il quale si intende celebrare e conseguentemente allargare la conoscenza della maiolica di Laterza. I decori antichi, rivisitati in chiave “pop”,si animano e prendono nuove forme nella struttura di un ombrello,sul cassetti di una scrivania, nelle geometrie di un cuscino, nelle pieghe di un vestito, nelle linee di una cornice.
Il Pizzicato B&B si trova a Vico del Gargano, in provincia di Foggia. La struttura, non molto distante dal centro del paese,  offre ai clienti dei mini appartamenti ognuno dei quali ha un nome e un arredamento tematico. Il Pizzicato EcO offre la possibilità di pagare il proprio soggiorno nel B&B con un baratto, ossia uno scambio artistico di oggetti o servizi professionali, dalla fotografia al web, dalla pittura alla scultura, e cosi via. I suoi appartamenti prendono nome dalle fragranze che è possibile assaggiare nel bar di famiglia, a poca distanza dalle camere: Fragola, Arancio, Cioccolato, Limone, Nocciola e Caffè. L’arredamento si adatta, per colore e filosofia, al nome di ogni appartamento e le opere d’arte “nate” dal baratto danno un valore aggiunto all’esperienza di soggiorno. Inoltre il Pizzicato EcO B&B applica una vera filosofia dell’ecosostenibile: ci sono i bidoni colorati per la raccolta differenziata e numerose attività da svolgere durante la propria vacanza nel Gargano cercando di rispettare delle regole ecosostenibili per le quali si accumulano dei punti.