Fotografa autodidatta e per passione, lo divento per professione dopo aver perso nel 2011 il lavoro di contabile presso una azienda pugliese. Attraversare la città vestita della mia macchina fotografica mi dà un senso di benessere interiore e libertà perché attraverso le immagini che raccolgo esprimo me stessa, interpretando il mondo attraverso la lente della mia sensibilità.