Mauro Zezza nasce il 15 aprile 1992 a Molfetta. Diplomatosi nel Luglio 2011 al Liceo Scientifico dell’omonima città decide di trasferirsi, a novembre dello stesso anno, ad Ancona per intraprendere un percorso di studi sulla comunicazione visiva presso la Poliarte Design School. Durante questo percorso nascono varie collaborazioni, tra cui quella con la Guasco S.r.l. di Fabrizio Saracinelli (società di produzione ed edizione), che lo porterà a ricoprire diversi ruoli all’interno di set cinematografici e non (segretario di edizione e assistente di produzione sul set de “Il Rigorista” – cortometraggio di Max Miecchi -, backstage sul set di “Marche Show”, trasmissione televisiva locale condotta da Alice Bellagamba, extras casting assistant sul Set di “Mio Papà”, un film di Giulio Base con Giorgio Pasotti, Donatella Finocchiaro e Fabio Troiano – coprodotto da Rai Cinema e Movie And Produzioni -). Verso la fine del 2013 dall’incontro con il giornalista Luca Guazzati e l’editrice Domenica Cascino nasce la collaborazione con Pixel, società editrice della rivista nazionale “Senzaetà” (rivista della Salute accreditata presso l’omonimo Ministero della Repubblica), che in quel momento aveva la necessità di dare vita ad un contenitore multimediale che sarà “Senzaetà TV” (partito in streaming online ed approdato, all’inizio del 2015, sul digitale terrestre con il format “Salute Senzaetà”, condotto da Maria Chiara La Rovere e montato dallo stesso Mauro Zezza che ne ha curato anche la Sigla insieme al grafico Raffaele Giorgetti). Durante questa esperienza televisiva diversi sono gli incontri che segnano la sua crescita professionale, tra cui quello con Piero Angela presso una delle sedi romane di Rai in Via Teulada e Luca Violini, doppiatore di fama nazionale. A dicembre 2014 arriva la Laurea in Graphic Design con una tesi sulla pubblicità sociale ed uno spot contro l’omofobia. A maggio 2015, completato l’ultimo incarico a Cagliari, Mauro Zezza lascia Senzaetà TV per dedicarsi al suo trasferimento nella Capitale, nell’ottobre 2015 comincerà un nuovo percorso di studi in Video Design e Filmmaking presso l’apposita sede romana di Visual Communication dell’Istituto Europeo di Design.